Millau - Roquefort - Sylvanès Un patrimonio maestoso

Millau

Millau, CRT Occitanie_Patrice THEBAULT

Le viaduc de Millau

Le viaduc de Millau, D.Jamme / Eiffafe CEVM / Foster and Partners

Roquefort

Roquefort, CRT Occitanie_Patrice THEBAULT

Cité templière de La Couvertoirade

Cité templière de La Couvertoirade, D.Viet / CRT Occitanie

Perché andare a Millau - Roquefort- Sylvanès

  • Il viadotto di Millau, apprezzato per il suo design audace, progettato da sir Norman Foster.
  • Millau, città d'arte e di storia, alle porte delle gole del Tarn.
  • Le cave di Roquefort e le fenditure nelle rocce di Combalou.
  • Abbazia di Sylvanès.
  • I siti dei Templari e dell'Ospedale di Larzac.
  • La vastità del Parco Naturale Regionale dei Grands Causses: Causse du Larzac, Causse Noir, Rougier de Camarès, Lacs du Lévézou.
Cartographie Millau

Cartographie Millau, F. Duvernoy/ CRT Occitanie

Dal viadotto alla città di Millau

Da non perdere

Il ponte strallato più alto e più lungo del mondo, simile ad una barca a vela nel cielo: il viadotto di Millau si può ammirare dal belvedere dell'area autostradale A75.
Dopo aver contemplato questo capolavoro assoluto, fate rotta verso i tesori di Millau. Residenze medievali, campanile, lavatoio dell'Ayrolle, chiesa di Notre-Dame de l'Espinasse: passeggiate in questa città che ha la dolcezza e i toni del sud. La sua lunga e ricca storia vi sarà svelata al Museo di Millau, immerso nell'Hôtel de Pégayrolles, ma anche nell'antico sito di La Graufesenque.

Millau

Millau, D.Viet / CRT Occitanie

Da non perdere

Millau è la capitale francese della pelle e dei guanti. Da Nicole Kidman a Dior e Daft Punk, celebrità e grandi stilisti adorano i guanti di Millau! Scopritene la produzione nei laboratori della città.

Per saperne di più

Cave di Roquefort

Uniche e spettacolari

Il più antico formaggio francese DOC (1925) matura i suoi segreti nelle cantine plurisecolari del piccolo villaggio di Roquefort. Scenderete in vere e proprie cattedrali sotterranee ventilate dalle "fleurines", crepe nate dal crollo della roccia di Combalou, e che ospitano migliaia di forme di Roquefort! Visitate anche una delle fattorie dove si allevano le pecore Lacaune, il cui latte viene utilizzato per produrre il formaggio Roquefort. E fermatevi a Pastoralia (Saint-Affrique), per imparare tutto sul settore ovino, in modo divertente e goloso!

Caves de Roquefort

Caves de Roquefort, CRT Occitanie_Patrice THEBAULT

Merita una visita

Nel villaggio di Compeyre, ricco di cantine, i Viticoltori delle Gole del Tarn hanno creato il Comptoir Paysan, vetrina della DOC Côtes de Millau e dei prodotti dell'Aveyron.

Città templari di Larzac

Storia mitica e villaggi deliziosi

Sul Causse du Larzac, seguite le orme dei leggendari ordini dei Templari e degli Ospedalieri. Stabiliti qui fin dal XII secolo, hanno plasmato i paesaggi e costruito villaggi che sono rimasti quasi intatti dal XIV secolo.
Per prima cosa esplorate La Couvertoirade, Villaggio più bello di Francia, con i suoi bastioni e le sue case del XV secolo, la chiesa e il castello templare. Vi attendono anche La Viala du Pas de Jaux e la sua torre medievale, il forte di Saint-Jean d'Alcas, la commenda di Sainte-Eulalie de Cernon e La Cavalerie.

Sainte-Eulalie-de-Cernon

Sainte-Eulalie-de-Cernon, CRT Occitanie_Patrice THEBAULT

Abbazia di Sylvanès

Cogliete le onde positive

Fondata nel 1136 in un ambiente verdeggiante, l'abbazia di Sylvanès è un gioiello cistercense. Luogo di alta spiritualità e cultura (marchio europeo Centre Culturel de Rencontres), ospita corsi di arte vocale e attività varie.
Sarete avvolti da un'atmosfera di serenità davanti alla chiesa abbaziale illuminata dalle vetrate dell'artista Jean-François Ferraton, ma anche ammirando il chiostro, la sala capitolare, lo scriptorium e la sacrestia. In estate, l'abbazia organizza il famoso Festival Internazionale di Musica Sacra - Musiche del mondo.

Abbaye de Sylvanès

Abbaye de Sylvanès, CRT Occitanie_Patrice THEBAULT

Colpo du fulmine

Che sorpresa! Vicino a Sylvanès, in mezzo alla foresta, si nasconde una chiesa russa ortodossa in legno. È stata trasportata dalla Russia e qui ricostruita nel 1993 nel cuore di una natura vergine.

Per saperne di più

Les Grands Causses

Les Grands Causses, D.Viet / CRT Occitanie

Parco Naturale Regionale dei Grands Causses

Rimarrete estasiati dai bellissimi paesaggi

"Mozzafiato" è la parola giusta per descrivere questo vasto territorio di 327.000 ettari. Gole del Tarn dalle acque smeraldine, colline scintillanti dei Rougiers, caos dolomitico e orizzonti infiniti.: il Parco Naturale Regionale dei Grands Causses moltiplica i grandi paesaggi! Nel suo centro, sul Causse du Larzac, potrete ammirare le tracce di un agro-pastoralismo unico in Europa con: le grandi mandrie di pecore che forniscono il latte per il Roquefort e bevono nelle lavogne (stagni rotondi in pietra), i jasses (ovili), le fattorie caussenardes dai pesanti tetti di ardesia.

Lo sapevate ?

Il Causse du Larzac fa parte del complesso dei Causses e dei Cévennes, classificato dall'UNESCO come patrimonio mondiale dell'umanità per i suoi paesaggi unici e le sue pratiche agro-pastorali.
 

Una bella vacanza..... e i Natural Games

Venite a Millau a fine giugno, durante i Natural Games. Si tratta dell'evento outdoor per eccellenza, che riunisce per 4 giorni i migliori scalatori, appassionati di slackline, kayak, parapendio e mountain bike di tutto il mondo, nella maestosa cornice dei Grand Causses. Video © Riding Zone.
 

Come arrivare?

Millau, nel dipartimento dell'Aveyron, dista 1 ora da Rodez e 1h30 da Montpellier.

 

  • In auto: da Parigi o Montpellier, con l'autostrada A75. Da Tolosa, prendete la A68 fino ad Albi e poi la D999.
  • In aereo: dagli aeroporti internazionali di Rodez o Montpellier Méditerranée.
  • In treno: dalla stazione di Montpellier (TGV Paris/Montpellier).

Il vostro itinerario con Rome to Rio